IL RE DEGLI OTTUSI: HATTUSIL I°

Gli Hittiti si erano trasformati in un popolo ottuso e il Re degli Hittiti, quindi degli ottusi che governava dalla nuova capitale di Hattusa era perciò il “primo degli ottusi” .

Egli era  “figlio di un fratello di Tawananna”, moglie del mitico re Labarna, famosa per la sua pigrizia e per il sonno pesante e della sua cantilena che faceva dormire (per questo motivo dal suo originale nome Tawa gli aggiunsero il suffisso nanna).

Hattusil fu chiamato dal suo popolo a regnare al posto della zia, per evitare che tutto il popolo cadesse in un lungo letargo, bandendo la zia e vietando qualsiasi filastrocca o ninna nanna e punendo violentemente tutti coloro che le praticavano, si mormora che dalla sera e per tutta la notte ci fossero ronde di ispettori che giravano per la città per controllare che nessuna ninna nanna potesse aver luogo.

Il Re non ebbe molta fortuna a livello familiare, infatti sua moglie fu Kaddusis così chiamata perché non si reggeva in piedi, cadeva continuamente.

Si conoscono alcuni suoi figli: Huzzivas, governatore di Tappasanda che fu deposto in quanto ribelle contro il padre e quindi diseredato; Labarna (figlio di una sorella però adottato da Hattušil che lo mandò a fare il sacerdote); la figlia Hastayar il cui figlio diventerà l’erede al trono; Mursilis.

Hattusil, ottuso fra gli ottusi, era considerato un attaccabrighe e durante il suo regno condusse il popolo degli Hittiti a combattere contro tutti i suoi vicini finchè, daglie e ridaglie, non fu ferito mortalmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: