TA-MIU LA GATTA DEL FARAONE

Abbiamo già avuto modo di discernere e anche stupirci sulla importanza degli animali nell’antichità, non per niente i Sumeri li abbiamo scambiati per somari e gli abbiamo visti rincorrere i ca-valli (vi invito ad andare a leggere i nostri articoli sui Sumeri) mentre in Egitto governavano i faraoni come in un pollaio e gli Hittiti ci ricordavano i puzzosi pesci.

Dei gatti ne abbiamo già parlato come protagonisti delle prime città greche come Micene ma niente di tutto ciò è paragonabile a quanto fossero importanti nell’antico Egitto.

I gatti erano i discendenti diretti della Dea felina Bastet e pertanto considerati figli degli Dei da trattare con ossequio e riguardo tanto che venivano accettati senza discutere a tavola come commensale invadente, improvvisato ma assolutamente benvenuto, un trattamento che, come del resto, doveva essere riservato ad un Dio che faceva capolino in casa tua, sia a tavola che nel letto.

Perciò quando i gatti facevano le fusa fra le gambe degli uomini ciò era da considerare un privilegio e un onore, pertanto e in parallelo ogni torto subito dai gatti veniva punito con estrema durezza.

Se malauguratamente un gatto vi attraversava la strada improvvisamente, a parte toccare ferro nel caso di gatto nero, e lo stendavate, rischiavate di essere linciati seduta stante e se portati davanti ad un tribunale ecclesiastico venivate puniti con la morte.

così era la considerazione dei gatti nell’antico Egitto dove, peraltro, venivano trattati anche da morti in eguale misura come gli uomini, infatti vi erano delle tombe dedicate e venivano mummificati al pari degli uomini.

E’ in questa veste, quella della mummia, che è stata ritrovata la gatta del principe Thutmose, evidentemente molto cara al principe tanto da dedicargli una tomba quasi regale con tanto di iscrizione del nome che al momento gli esperti pensavano fosse di un parente uomo del faraone e invece, con grande sorpresa, si trovarono dinnanzi ad una mummia di gatto.

Il suo nome era Ta-Miu ed è da considerare il gatto più famoso dell’antichità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: